• Corte Costituzionale – Laureati in Giurisprudenza

Programma di Stage Corte Costituzionale – Università

Pubblicato il 13/05/2019

Tipo di Laurea: Giurisprudenza

Termine per la presentazione delle candidature: 3 giugno 2019

Modalità di presentazione delle candidature:

Invio dei documenti (domanda, curriculum e certificati specificati di seguito nel bando) in un unico file pdf a: cv@placement.uniroma2.it (oggetto: stage corte costituzionale)

:: Modello di domanda in .docx

_________________

La Corte costituzionale intende offrire a quattro laureati di vecchio e nuovo ordinamento, iscritti ad un percorso di studi post lauream, la possibilità di effettuare un periodo di formazione denominato “Programma di stage Corte costituzionale – Università” presso gli Uffici dei Giudici costituzionali e/o presso il Servizio Studi della Corte.

Il programma – che si articola in un’unica sessione dal 1° ottobre 2019 al 30 giugno 2020 – ha come obiettivo l’approfondimento delle tematiche proprie del diritto costituzionale e della giustizia costituzionale e l’acquisizione di una conoscenza diretta e concreta dell’attività della Corte.

In relazione ad esigenze organizzative, connesse alla procedura di selezione, l’inizio dello stage potrebbe essere posticipato di massimo un mese, fermo restando il termine conclusivo del 30 giugno 2020.

Lo stage non può in alcun modo e a nessun effetto configurarsi come rapporto di lavoro né può dar luogo ad aspettative di futuri rapporti lavorativi.

Agli stagisti, non residenti nel comune di Roma, è corrisposto un rimborso spese di viaggio e di alloggio, nel limite massimo di € 300,00 mensili, previa esibizione dei relativi titoli.

Le modalità di effettuazione dello stage dovranno essere concordate con l’Amministrazione della Corte in modo tale da assicurarne il proficuo svolgimento.

Sono consentite, per giustificati motivi, una o più interruzioni temporanee dello stage, previo accordo tra il partecipante e la Corte costituzionale con il consenso del tutore universitario, ferma restando la data di scadenza indicata nel progetto formativo individuale.

Per gravi e giustificati motivi, la Corte costituzionale può interrompere anticipatamente il programma dandone tempestiva comunicazione scritta al partecipante e all’Università o all’Istituzione interessata. In particolare, può essere causa dell’interruzione anticipata la mancata osservanza, da parte dell’interessato, delle modalità di effettuazione dello stage: in tale caso, non potrà essere rilasciato l’attestato finale.

È consentita, inoltre, l’interruzione anticipata definitiva dello stage per giustificati motivi, d’iniziativa del partecipante. Dell’interruzione anticipata sarà data, da parte della Corte costituzionale, tempestiva comunicazione scritta all’Università o all’Istituzione interessata.

Possono partecipare al programma i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  1. conseguimento del diploma di laurea in Giurisprudenza, o altre lauree equipollenti, con votazione minima di 105/110;
  2. adeguata conoscenza di lingue straniere nell’ambito delle principali aree europee;
  3. attuale iscrizione ad un dottorato di ricerca, ad una scuola di specializzazione, ad un master, ovvero l’essere beneficiario di una borsa di studio o di un assegno di ricerca;
  4. Età massima 30 anni.

In ogni caso, tutti i candidati dovranno indicare nella domanda di partecipazione i titoli professionali e scientifici posseduti, con particolare riguardo a quelli concernenti le tematiche proprie del diritto costituzionale e della giustizia costituzionale.

L’ammissione al programma è estesa agli studiosi che hanno un rapporto di studio con l’Istituto Universitario Europeo.

Non possono partecipare al programma i laureati in possesso di lauree così dette “brevi” ovvero triennali.

Non possono partecipare al programma coloro che hanno già svolto uno stage presso la Corte costituzionale.

L’informazione ai possibili candidati sul presente programma formativo è rimesso all’iniziativa dell’Università o dell’Istituzione interessata.

I candidati in possesso dei requisiti richiesti dal bando potranno inviare in un unico file .pdfcv@placement.uniroma2.it (oggetto: stage corte costituzionale) la loro candidatura, completa di:

  1. modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto, contenente il curriculum del candidato;
  2. elenco degli esami con la votazione dei singoli esami sostenuti e con la votazione finale di laurea conseguita;
  3. dichiarazioni sostitutive attestanti i titoli professionali e scientifici posseduti, con particolare riguardo a quelli concernenti le tematiche proprie del diritto costituzionale e della giustizia costituzionale;

Una volta recepite le candidature, ciascuna Università o Istituzione procede ad una prima preselezione – sulla base dei requisiti richiesti dal presente bando – di non più di cinque candidati da trasmettere all’Amministrazione della Corte costituzionale.

La Corte costituzionale procederà, successivamente, alla valutazione dei titoli dei candidati che hanno superato la preselezione al fine dell’approvazione della graduatoria finale.

I nominativi dei quattro candidati utilmente collocatisi in graduatoria verranno comunicati alle Università o istituti di appartenenza in modo da dar corso agli adempimenti connessi all’attivazione dello stage (stipula della convenzione e sottoscrizione del progetto formativo).

Nell’ipotesi di sopravvenuta mancanza di interesse da parte di uno i più dei candidati suddetti, si procederà con lo scorrimento della graduatoria.

Prima dell’inizio dello stage:

  1. L’Università o l’Istituzione procederà a:
  1. stipulare una convenzione con l’Amministrazione della Corte costituzionale;
  2. nominare un tutor amministrativo;
  3. redigere un progetto formativo per ciascun candidato risultato vincitore (attivando le polizze assicurative INAIL e per la responsabilità civile).
  1. La Corte costituzionale procederà a:
  1. stipulare una convenzione con l’Università o l’Istituzione;
  2. nominare un tutor;

Il partecipante deve impegnarsi a:

  1. svolgere con scrupolo l’attività prevista per il progetto formativo;
  2. rispettare le norme in materia di igiene, sicurezza e salute sui luoghi di lavoro;
  3. mantenere la prescritta riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni o conoscenze acquisite;
  4. attenersi alle norme di comportamento in vigore presso la Corte costituzionale.

10 maggio 2019, Giurisprudenza, orientamento al lavoro e corsi post lauream

Venerdì 10 maggio, ore 10.00 – 13.00
Edificio D, IV piano, Dipartimento di Giurisprudenza
Via Cracovia, 50

L’appuntamento per i laureandi e laureati di Giurisprudenza  che desiderano conoscere le diverse realtà del mondo del lavoro, colloquiare con alcuni rappresentanti di aziende e istituzioni e avere informazioni sulle posizioni disponibili e sulle modalità di presentazione e selezione delle candidature, è venerdì 10 maggio, dalle ore 10 alle ore 13.00 presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Roma “Tor Vergata”.

Laureati e laureandi, inoltre, potranno avere informazioni sulle opportunità di stage e tirocini curriculari e acquisire così gli strumenti per pianificare il proprio  percorso professionale e affrontare il mercato del lavoro in modo efficace. Durante l’evento saranno presenti punti informativi sui Dottorati di ricerca, Master e Scuola di specializzazione per le professioni legali.

Per maggiori info www.giurisprudenza.uniroma2.it


• Banca d’Italia (Arbitro Bancario Finanziario) – Laureati a ciclo unico/magistrale in Giurisprudenza

Tirocini extracurriculari presso la Segreteria tecnica dell’Arbitro Bancario Finanziario e presso la Divisione Coordinamento ABF del Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio (ai sensi della DGR 533 del 9 agosto 2017)

Pubblicato il 6 maggio 2019

Scadenza: 3 giugno 2019

Tipo di Laurea (a ciclo unico/magistrale): Giurisprudenza

Obiettivi e contenuti

L’iniziativa è diretta a favorire l’integrazione delle competenze maturate dai tirocinanti nei percorsi di studio universitario con una concreta esperienza presso la Segreteria tecnica dell’Arbitro Bancario Finanziario e presso la Divisione Coordinamento ABF del Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio.

I tirocinanti saranno coinvolti in una o più delle attività svolte dalla Segreteria tecnica o dall’Unità che presiede al coordinamento: verifica preliminare della regolarità dei ricorsi e istruttoria delle controversie; analisi della normativa, della giurisprudenza e della dottrina sulla materia; elaborazione di documenti di sintesi delle decisioni dei Collegi; classificazione e catalogazione informatica dei ricorsi e delle decisioni.

Numero di tirocini e sede di svolgimento

10 tirocini si svolgeranno presso la Segreteria tecnica dell’Arbitro Bancario Finanziario della Sede di Roma della Banca d’Italia, in via XX Settembre 97/E; 3 tirocini si svolgeranno presso la Divisione Coordinamento ABF del Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio, in via Milano 64, Roma.

La Banca d’Italia si riserva di non assegnare i tirocini ove la procedura di selezione non consenta di individuare profili coerenti con le finalità dell’iniziativa e di interrompere anticipatamente gli stage per gravi e giustificati motivi quali, ad esempio, la mancata osservanza da parte degli interessati delle modalità di svolgimento degli stessi.

Durata e periodo di avvio

L’esperienza avrà la durata di 6 mesi e sarà avviata orientativamente a partire dalla prima metà del mese di settembre 2019.

Modalità di svolgimento

Le attività di tirocinio saranno svolte tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, secondo un’articolazione oraria che sarà concordata con il tutor aziendale e che comporterà un impegno giornaliero medio non inferiore alle sei ore.

Agevolazioni

Ai tirocinanti sarà riconosciuta un’indennità di partecipazione pari a 1.000 (mille) euro lordi mensili, previa verifica del rispetto degli obblighi di assiduità e riservatezza; nei giorni di frequenza, i tirocinanti potranno fruire gratuitamente del servizio di ristorazione nei modi e nelle forme previsti per il personale dell’Istituto.

L’indennità è incompatibile con qualsiasi altro compenso – da attività lavorativa o assimilata eventualmente percepito dai tirocinanti, anche sotto forma di borse di studio/di ricerca o assegni di dottorato. I candidati assegnatari dei tirocini, pertanto, saranno invitati a rinunciare a tali compensi per il periodo coperto dall’indennità corrisposta dalla Banca.

Requisiti

I requisiti per la partecipazione alla selezione sono i seguenti:

  • possesso di laurea magistrale a ciclo unico/magistrale (o specialistica) in Giurisprudenza, conseguita presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata con un punteggio pari ad almeno 105/110 (o votazione equivalente); altro diploma equiparato al suddetto titolo ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009;
  • età inferiore a 28 anni alla scadenza del termine per la presentazione delle candidature.

Termine per la presentazione delle candidature e documentazione richiesta

Le candidature, in un file .pdf unico, dovranno essere inviate alla mail cv@placement.uniroma2.it dal 6 maggio al 3 giugno 2019.

La mail dovrà avere come oggetto “Banca d’Italia – Arbitro Bancario Finanziario” e indicare nel testo il numero di matricola da studente del candidato.

Il file pdf della candidatura dovrà contenere:

  1. domanda di ammissione alla selezione e dichiarazione sottoscritta ai sensi degli artt. 46 e 47 delD.P.R. n. 445/2000 (cfr. allegato);
  2. curriculum vitae;
  3. un abstract della tesi di laurea di non più di 350 parole;
  4. copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

La Banca d’Italia si riserva di verificare l’effettivo possesso da parte dei candidati dei requisiti e dei titoli dichiarati e di disporre l’esclusione dalla selezione o l’interruzione dello stage nei confronti dei soggetti che risultino sprovvisti di uno o più requisiti o titoli.

I tirocini saranno attivati nel rispetto del Regolamento di Ateneo in materia di tirocini extracurriculari in vigore alla data di attivazione degli stessi.

Selezione delle candidature

L’Università acquisirà le candidature esclusivamente dai propri laureati; alla scadenza dell’avviso, procederà alla verifica del possesso dei requisiti di partecipazione sopra descritti da parte dei candidati; l’Università provvederà quindi a selezionare 7 nominativi sulla base dell’ordine decrescente del voto di laurea e, a parità di voto, per data di laurea (dalla più recente alla meno recente) e, in caso di ulteriore parità, per minore età anagrafica. L’esito di detta preselezione sarà pubblicato su questa stessa pagina web nei giorni immediatamente successivi alla scadenza del termine per l’invio delle candidature.

I candidati così individuati dall’Università potranno essere invitati a sostenere un colloquio con una Commissione nominata dalla Banca; il colloquio verterà sulle conoscenze necessarie allo svolgimento dello stage (tra le quali, quelle sull’ABF) e sulle motivazioni alla partecipazione. Nel corso del colloquio la Commissione apprezzerà, nell’ordine:

  • l’andamento del colloquio stesso;
  • l’attinenza dell’argomento della tesi di laurea con gli obiettivi del tirocinio e il settore di attività presso cui il tirocinio avrà luogo;
  • gli eventuali progetti e/o pubblicazioni (paper, tesine, articoli) su argomenti inerenti gli obiettivi del tirocinio e il settore di attività presso cui il tirocinio avrà luogo;
  • le eventuali ulteriori esperienze professionali e/o di studio attinenti il tirocinio.

Al termine dei colloqui, la Commissione individuerà i candidati ai quali assegnare i tirocini e definirà un elenco di idonei in ordine di preferenza – redatto sulla base dell’esito del colloquio e dei requisiti  posseduti – dal quale attingere in caso di rinuncia da parte degli assegnatari o per avviare eventuali ulteriori stage della specie, entro un anno dalla definizione dell’elenco stesso.

I colloqui si terranno presso la Sede di Roma della Banca d’Italia, via XX Settembre 97/E, 00187 Roma.

Trattamento dei dati personali

Ai sensi della normativa europea e nazionale in materia di privacy, si informa che i dati forniti dai candidati sono raccolti presso la Banca d’Italia, per le finalità di gestione della selezione e sono trattati anche in forma automatizzata. Il trattamento degli stessi, per coloro che svolgeranno il tirocinio, prosegue per il periodo di svolgimento dello stesso per le finalità inerenti alla gestione del rapporto.

Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione e di selezione. In caso di rifiuto a fornire i dati richiesti la Banca d’Italia procede all’esclusione dalla selezione ovvero non dà avvio al tirocinio.

Le informazioni fornite possono essere comunicate unicamente ad altre amministrazioni pubbliche a fini di verifica di quanto dichiarato dai candidati ovvero negli altri casi previsti da leggi e regolamenti.

Agli interessati competono il diritto di accesso ai dati personali, nonché gli altri diritti riconosciuti dalla legge, tra i quali sono compresi il diritto di ottenere la rettifica o l’integrazione dei dati, nonché la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco di quelli trattati in violazione di legge e il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti della Banca d’Italia, Servizio Organizzazione, via Nazionale n. 91 – Roma, Titolare del trattamento.

Potranno essere autorizzati al trattamento dei dati i dipendenti addetti alle Unità che siano stati incaricati, di volta in volta od in via permanente, dell’elaborazione dei dati presenti negli archivi cartacei od informatici della Banca, in relazione alle competenze delle Strutture di base alle quali essi sono assegnati.

Il Responsabile della protezione dei dati, per la Banca d’Italia, è il Revisore Generale, via Nazionale 91, 00184 ROMA, e-mail responsabile.protezione.dati@bancaditalia.it.

Per le violazioni della vigente disciplina in materia di privacy è possibile rivolgersi, in qualità di Autorità di controllo, al Garante per la protezione dei dati personali – Piazza di Monte Citorio, n. 121 – Roma.

• Business School24 – Laureati in Economia, Giurisprudenza, Lettere

Junior Training Assistant

Pubblicato il 23/04/2019

Tipo di Laurea: discipline umanistiche, Scienze della Formazione, Economia, Giurisprudenza

Business School24 S.p.A., società leader nel settore della formazione da oltre 25 anni, vanta un’offerta formativa innovativa e differenziata, capace di soddisfare le esigenze di giovani neolaureati, manager e professionisti.

Stiamo ricercando un tirocinante per la posizione di:

JUNIOR TRAINING ASSISTANT

che si occuperà principalmente di supportare le training manager e i tutor d’aula nell’organizzazione dei master e nella gestione dell’attività di placement.

Principali attività: 

  • Supporto nella gestione del gruppo classe (confronto con i tutor d’aula e i responsabili dei Master per eventuali criticità e problematiche);
  • Monitoraggio del processo di apprendimento dei partecipanti e adozione di eventuali correttivi;
  • Monitoraggio del livello di soddisfazione dei partecipanti;
  • Coordinamento degli interventi di docenti e testimonial con definizione dei contenuti e del programma definitivo da condividere con i partecipanti;
  • Organizzazione e gestione dei project work, delle esercitazioni e di tutte le attività complementari e/o strumentali rispetto alla didattica d’aula (es. study tour e company visit);
  • Organizzazione e gestione degli esami;
  • Gestione delle attività formative online sulla piattaforma;
  • Supporto ai partecipanti nella preparazione del proprio curriculum vitae;
  • Svolgimento di attività di orientamento professionale dei partecipanti per un primo ingresso nel mondo del lavoro;
  • Contatto con le aziende, studi e società di consulenza per favorire l’incontro tra le esigenze delle strutture e gli interessi dei partecipanti;
  • Organizzazione dei colloqui e monitoraggio dell’iter di selezione.

Requisiti richiesti:

  • Laurea in discipline umanistiche, scienze della formazione, economia, giurisprudenza;
  • Flessibilità e dinamismo;
  • Capacità relazionali;
  • Problem solving;
  • Buona gestione dello stress;
  • Buona conoscenza della lingua inglese;
  • Ottima conoscenza del pacchetto Office e dei principali motori di ricerca.

Durata dello stage: 6 mesi

Data inizio: Maggio – Giugno 2019

Sede dello stage: Piazza Indipendenza 23 b/c 00185 Roma È previsto un rimborso spese mensile in linea con la normativa vigente.

Se interessati inviare le candidature all’indirizzo mail: stage@ilsole24ore.com

• Banca d’Italia (Servizio Appalti) – Laureati magistrali o a ciclo unico in Economia, Giurisprudenza

3 Tirocini extracurriculari presso il Servizio Appalti in convenzione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata (ai sensi della DGR 533 del 9 agosto 2017) ESITO PRESELEZIONE

Pubblicato il 25 marzo 2019

Scadenza: 15 aprile 2019

Tipo di Laurea (magistrale): Giurisprudenza, Economia e Management, Economics, Scienze Economiche, Business Administration

:: Esito preselezione sulla base dei Requisiti e dei parametri individuati da Banca d’Italia nel Bando: Voto, Data di Laurea, Età

Obiettivi e contenuti

L’iniziativa intende favorire l’integrazione delle competenze maturate dai tirocinanti nei percorsi di studio universitario con un’esperienza che avrà ad oggetto lo svolgimento di progetti formativi legati principalmente alle materie del procurement (appalti e contratti pubblici).

La denominazione e le caratteristiche del progetto formativo sono definite di seguito (cfr. infra Proposta di tirocinio).

Numero di tirocini e sede di svolgimento

I 3 tirocini si svolgeranno presso il Servizio Appalti della Banca d’Italia, Largo Guido Carli 1, Frascati (Centro Donato Menichella).

La Banca d’Italia si riserva di non assegnare i tirocini ove la procedura di selezione non consenta di individuare profili coerenti con le finalità dell’iniziativa e di interrompere anticipatamente gli stage per gravi e giustificati motivi quali, ad esempio, la mancata osservanza da parte degli interessati delle modalità di svolgimento degli stessi.

Durata e periodo di avvio

Le esperienze avranno la durata di 6 mesi e saranno avviate presumibilmente a partire dal mese di maggio 2019. Al termine dei 6 mesi, il rapporto si interrompe e non dà adito a successiva assunzione.

Modalità di svolgimento

Le attività di tirocinio saranno svolte tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, secondo un’articolazione oraria che sarà concordata con i rispettivi tutor aziendali e che comporterà un impegno giornaliero non inferiore alle sei ore.

Agevolazioni

Ai tirocinanti sarà riconosciuta un’indennità di partecipazione pari a € 1.000 (mille) lordi mensili, previa verifica del rispetto degli obblighi di assiduità e riservatezza; nei giorni di frequenza, i tirocinanti potranno fruire gratuitamente del servizio di ristorazione nei modi e nelle forme previsti per il personale dell’Istituto.

L’indennità è incompatibile con qualsiasi altro compenso eventualmente percepito dai tirocinanti, anche sotto forma di borse di studio/di ricerca o assegni di dottorato. I candidati assegnatari dei tirocini, pertanto, saranno invitati a rinunciare a tali compensi per il periodo coperto dall’indennità corrisposta dalla Banca.

Requisiti

I requisiti per la partecipazione alla selezione sono i seguenti:

  1. possesso di laurea magistrale/a ciclo unico nelle discipline indicate nella Proposta di tirocinio, conseguita presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata in data successiva al 1° giugno 2018, con punteggio pari ad almeno 105/110;
  2. età inferiore a 28 anni alla scadenza del termine per la presentazione delle candidature.

Termine per la presentazione delle candidature e documentazione richiesta

Le candidature dovranno essere inviate in un unico file .pdf all’indirizzo email cv@placement.uniroma2.it con oggetto “Servizio Appalti Banca d’Italia” dal 25 marzo al 15 aprile, provviste di:

  1. domanda di ammissione alla selezione e dichiarazione sottoscritta ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 (cfr. allegato in pdf);
  2. elenco degli esami sostenuti e relativa votazione;
  3. abstract della tesi di laurea di non più di 350 parole;
  4. curriculum vitae con indicazione del livello di conoscenza della lingua inglese e dei principali pacchetti informatici;
  5. copia di un documento di identità in corso di validità.

La documentazione di cui sopra dovrà pervenire in un unico file in formato .pdf.

La Banca d’Italia si riserva di verificare l’effettivo possesso da parte dei candidati dei requisiti e dei titoli dichiarati e di disporre l’esclusione dalla selezione o l’interruzione dello stage nei confronti dei soggetti che risultino sprovvisti di uno o più requisiti o titoli.

I tirocini saranno attivati nel rispetto del Regolamento di Ateneo in materia di tirocini extracurriculari in vigore alla data di attivazione degli stessi.

Ai sensi dell’art. 5, comma 8 della DGR 533/17, non sono attivabili tirocini in favore di professionisti abilitati o qualificati all’esercizio di professioni regolamentate per attività tipiche ovvero riservate alla professione.

Selezione delle candidature

L’Università degli Studi di Tor Vergata acquisirà le candidature esclusivamente dai propri laureati; alla scadenza dell’avviso, provvederà alla verifica del possesso dei requisiti di partecipazione sopra descritti da parte dei candidati.

L’Università provvederà quindi ad ordinare i nominativi dei candidati per voto di laurea decrescente, a parità di quest’ultimo, per data di laurea (dalla più recente alla meno recente) e, in caso di ulteriore parità, per minore età anagrafica.

A seguito di tale preselezione, l’Università di Tor Vergata trasmetterà alla Banca d’Italia n. 10 candidature.

Ove l’Università trasmetta un numero superiore di candidature, la Banca d’Italia ammetterà al colloquio solo i primi dieci candidati sulla base dei criteri sopra indicati.

I candidati preselezionati potranno essere invitati a sostenere un colloquio con una Commissione nominata dalla Banca; il colloquio sarà diretto ad accertare il livello delle competenze necessarie allo svolgimento dello stage e la motivazione allo svolgimento dell’esperienza. La Commissione valuterà, nell’ordine, i seguenti elementi:

  1. l’andamento del colloquio;
  2. l’attinenza dell’argomento della tesi di laurea e del percorso universitario svolto con gli obiettivi del progetto formativo proposto;
  3. le eventuali pubblicazioni (es. tesine, articoli) coerenti con gli obiettivi del tirocinio;
  4. il possesso di conoscenze o competenze acquisite in esami specifici o in altri esami del piano di studi, coerenti con gli obiettivi del tirocinio;
  5. la frequenza di corsi post-lauream in materia di procurement.

In esito ai colloqui, la Commissione individuerà i candidati ai quali assegnare i tirocini e definirà un elenco di idonei in ordine di merito – redatto sulla base dei criteri di selezione e dei titoli posseduti – dal quale attingere in caso di rinuncia da parte degli assegnatari, al massimo entro un anno dalla definizione dell’elenco stesso.

I colloqui si terranno presso il Servizio Appalti della Banca d’Italia, Largo Guido Carli, 1 – Frascati (RM).

Trattamento dei dati personali

Ai sensi della normativa europea e nazionale in materia di privacy, si informa che i dati forniti dai candidati sono trattati, anche in forma automatizzata, per le finalità di gestione della selezione. Per coloro che svolgeranno il tirocinio, il trattamento dei dati proseguirà per le finalità inerenti alla gestione del rapporto.

Il conferimento dei dati richiesti è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione e di selezione; in caso di rifiuto a fornire i dati, la Banca d’Italia procede all’esclusione dalla selezione o non dà avvio al tirocinio.

I dati forniti possono essere comunicati ad altre amministrazioni pubbliche a fini di verifica di quanto dichiarato dai candidati o negli altri casi previsti da leggi e regolamenti; possono essere comunicati anche alle società – in qualità di Responsabili del trattamento – di cui la Banca si avvale per particolari prestazioni professionali, consulenze o servizi strettamente connessi con lo svolgimento della selezione.

Agli interessati competono il diritto di accesso ai dati personali e gli altri diritti riconosciuti dalla legge, tra i quali il diritto di ottenere la rettifica o l’integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco di quelli trattati in violazione di legge nonché il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti del Titolare del trattamento: Banca d’Italia – Servizio Organizzazione, via Nazionale n. 91 – Roma (e-mail org.privacy@bancaditalia.it).

Il Responsabile della protezione dei dati per la Banca d’Italia può essere contattato presso via Nazionale 91 – Roma (e-mail responsabile.protezione.dati@bancaditalia.it).

Per le violazioni della vigente disciplina in materia di privacy è possibile rivolgersi, in qualità di Autorità di controllo, al Garante per la protezione dei dati personali – Piazza di Monte Citorio, n. 121 – Roma.

PROPOSTA DI TIROCINIO

ATTIVITÀ DI ANALISI E RICERCA FINALIZZATA ALLE ATTIVITA’ DI PROCUREMENT DELL’ISTITUTO

Per l’affidamento degli appalti per l’esecuzione di lavori e l’acquisto di beni e servizi necessari per lo svolgimento dei propri compiti, la Banca applica le disposizioni di cui al D.lgs. n. 50/2016 – Codice dei contratti pubblici.

Dal 2013 la Banca d’Italia ha istituito al proprio interno una centrale unica di committenza (Servizio Appalti). Tale scelta organizzativa, alla quale ha fatto seguito il conseguimento della certificazione di qualità aziendale secondo lo standard UNI EN ISO 9001:2015, è in linea con il nuovo sistema degli appalti pubblici incentrato sulla qualificazione delle stazioni appaltanti in base alla loro professionalità e capacità organizzativa.

Le procedure di selezione vengono svolte attraverso un portale telematico, operativo dal 2014. Tale strumento consente di innalzare i livelli di sicurezza, efficienza ed efficacia di tutto il processo connesso con l’espletamento delle procedure. Il portale, inoltre, assicura la tracciabilità di tutte le operazioni connesse con la procedura, ivi incluse le comunicazioni di legge con gli operatori di mercato.

In tale ambito, il tirocinante potrà collaborare allo svolgimento delle procedure disciplinate dal Codice dei contratti pubblici, dalla progettazione alla stipula del contratto, seguendo tutte le fasi intermedie della procedura (predisposizione e pubblicazione dei documenti di gara, analisi delle offerte amministrative ai fini dell’ammissibilità dei concorrenti, analisi delle offerte tecniche ed economiche, verifiche di congruità, predisposizione di provvedimenti di aggiudicazione, predisposizione degli atti ai fini delle verifiche di legittimità da parte degli Organi competenti, esecuzione).

Competenze acquisite al termine del tirocinio:

Sviluppare competenze teorico-pratiche in materia di procurement pubblico per lavori, servizi e forniture, tra le quali:

  • redigere un bando, un disciplinare di gara e uno schema di contratto, predisporre una determina a contrarre, un verbale di gara o un provvedimento di aggiudicazione, provvedere alle pubblicazioni previste dalla legge;
  • elaborare criteri di valutazione nelle gare da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e valutare le offerte tecniche presentate in gare di lavori, servizi e forniture;
  • condurre la valutazione di congruità di un’offerta anormalmente bassa sulla base delle conoscenze tecniche, giuridiche ed economiche possedute;
  • elaborare documenti di analisi e di approfondimento giuridico proponendo criticamente soluzioni a casi concreti che si verificano nel corso delle procedure di gara.

Competenze richieste:

  • laurea in Giurisprudenza, Economia e management, Economics, Scienze economiche, Business administration;
  • conoscenze giuridiche relative alle attività connesse con il procurement pubblico; in particolare, diritto amministrativo, diritto civile, diritto commerciale, oltre alla normativa specifica in materia di appalti;
  • conoscenza degli strumenti di Office (in particolare, Word, Excel).

• Ufficio Rapporti con le Imprese, Stage e Placement dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – Laureati in Economia, Giurisprudenza, Lettere

Tirocinio Ufficio Placement - SELEZIONE CHIUSA

Pubblicato il 17/04/2019

Termini Scaduti

Tipo di Laurea (triennale o magistrale): Giurisprudenza, Economia, Lettere e Filosofia

POSIZIONE

Tirocinio/Stage da Giugno ad Ottobre 2019 presso l’Ufficio Rapporti con le imprese, stage e placement dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

La risorsa collaborerà con il team esistente alle attività tipiche dell’Ufficio con un focus particolare su quelle relative all’attivazione di stage in favore dei laureati dell’Ateneo.

Più in particolare, si occuperà delle seguenti attività:

  • Contatti con aziende/enti;
  • Utilizzo piattaforme informatiche;
  • Studio delle normative specifiche nazionali e regionali in tema di lavoro e occupazione;
  • Cura delle pratiche di attivazione dei tirocini extracurriculari in Italia e all’estero.

REQUISITI

  • Studente/laureato triennale o magistrale (Giurisprudenza, Economia, Lettere e Filosofia)
  • Ottima conoscenza del pacchetto Office
  • Conoscenza e utilizzo dei principali strumenti di navigazione internet
  • Buon livello di conoscenza della lingua inglese
  • Spiccato interesse per le attività svolte dall’Ufficio
  • Non aver avuto contratti di lavoro negli ultimi 24 mesi con l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

CAPACITÀ PERSONALI

  • Buone capacità relazionali e di collaborazione
  • Buone doti comunicative
  • Propensione a lavorare in team
  • Orientamento all’utente (studente, laureato, azienda ecc…)
  • Capacità di analisi, ricerca e gestione delle informazioni.

Il tirocinio/stage sarà retribuito e la retribuzione sarà commisurata all’impegno orario (25 ore settimanali).

SELEZIONE CHIUSA

• Intesa Sanpaolo – Laureati in Economia, Giurisprudenza

Analista Amministrativo - Stage (Milano)

Pubblicato il 16/04/2019

Tipo di Laurea: Economia, Giurisprudenza

RIFERIMENTO : 3843-it_IT-29904523

CONTRATTO TIPO : Tirocinio
UBICAZIONE : Milano 20121, IT
Livello di studio : Laurea
ANNI DI ESPERIENZA : < 6 mesi
DURATA : 1 a 6 mesi

AZIENDA :

Fideuram è uno dei principali protagonisti del private banking in Italia. E’ una realtà radicata sul territorio, è la prima private bank italiana, quarta nell’Area Euro, e la terza banca in Italia per raccolta indiretta.
Fideuram è alla ricerca di profili altamente qualificati con i seguenti requisiti:

Descrizione del lavoro :

Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking ricerca per Siref Fiduciaria una persona da inserire in stage nella struttura Piani Azionari e Servizi Amministrativi sulla piazza di Milano.

Principali ambiti e attività oggetto di approfondimento nel corso dello stage:

  • gestione operazioni amministrative connesse ai mandati fiduciari (es.: variazioni di mandato riferite a condizioni, procure a terzi, apertura di conti bancari di appoggio o contratti di consulenza finanziaria, dati anagrafici e di corrispondenza, costituzione/variazione e svincolo pegni a garanzia gestione delle revoche/chiusure di mandato);
  • archiviazione elettronica esterna della documentazione trattata afferente i rapporti con la clientela;
  • gestione delle lavorazioni connesse alle pratiche Antiriciclaggio riferite ai mandati fiduciari (recupero QAV scaduti e documenti identità scaduti)

PROFILO :

Competenze Richieste

  • Doti di proattività e predisposizione per il lavoro in team.
  • Disponibilità all’accrescimento della propria formazione in un contesto “on the job” sfidante e vario.
  • Buona predisposizione per il “problem solving”.

Qualifiche Richieste, Skills e Competenze

  • Laurea in materie economiche/finanziarie o giuridiche, non oltre i 12 mesi dalla laurea.
  • Con una buona conoscenza della lingua inglese.
  • Con una buona conoscenza dei principali applicativi Microsoft Office (in particolare Excel) e, più in generale, con buone conoscenze in ambito informatico.

Ogni persona è per noi una risorsa e quella persona potresti essere tu! Consulta le opportunità di lavoro del Gruppo, candidati ed entra nel nostro team!

Per fare domanda: https://apply.multiposting.fr/jobs/11252/29904523

• Garante per la protezione dei dati personali – Laureati in Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere, Scienze

Tirocinio di orientamento e formazione presso l'ufficio del Garante per la protezione dei dati personali

Pubblicato il 16/04/2019

Tipo di Laurea: Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione, Informatica, Scienze dell’Informazione e della Comunicazione, Scienze Statistiche, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni

Il Garante per la protezione dei dati personali indice una selezione pubblica per un tirocinio di orientamento e formazione della durata di sei mesi, non rinnovabili e non ripetibili, al fine di favorire l’orientamento al lavoro, l’arricchimento delle conoscenze e l’acquisizione di competenze professionali in materia di protezione dei dati personali.

Per la partecipazione alla selezione è richiesto, a pena di esclusione, il possesso di laurea di secondo livello specialistica, magistrale o ciclo unico, conseguita con votazione non inferiore a 105/110 (o equivalente), in una delle seguenti discipline: giurisprudenza, scienze politiche, scienze della comunicazione, informatica, scienze dell’informazione e della comunicazione, scienze statistiche, ingegneria informatica, ingegneria elettronica, ingegneria delle telecomunicazioni, nonché le corrispondenti lauree specialistiche/magistrali del nuovo ordinamento, ovvero titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente alle predette lauree in base alla legislazione vigente in Italia.

Le domande vanno inviate a protocollo@pec.gpdp.it entro il 6 maggio seguendo le istruzioni indicate nel Bando.

:: Bando e domanda

• Bancomat – Laureati in Economia

Financial Accounting (As-2019-13)

logobancomat.png (300×80)

Pubblicato il 16/04/2019

Tipo di Laurea: Economia (o materie affini)

BANCOMAT S.p.A è la società che da oltre trent’anni gestisce i Circuiti più diffusi e popolari in Italia: BANCOMAT® e PagoBANCOMAT®.
Da Consorzio è diventata una S.p.A. ed ha l’obiettivo di garantire maggiore velocità e dinamismo nell’ideazione e realizzazione di prodotti e servizi sempre innovativi e moderni nell’ambito della monetica e dei sistemi di pagamento.

La risorsa che cerchiamo ha un’esperienza di almeno due anni nel ruolo e dovrà supportare l’area amministrativa nelle seguenti attività:

  • Redazione prima nota
  • Gestione della piattaforma Fatturazione Elettronica (FE)
  • Riconciliazioni Bancarie mensili
  • Supporto alla contabilità clienti e fornitori
  • Supporto al processo ciclo passivo: analisi e registrazione RDS, verifica Oda, verifica fatture ricevute ed analisi scadenziario mediante l’utilizzo del sistema gestionale NAV
  • Ciclo attivo: supporto alla predisposizione del file per il calcolo delle transaction fee e delle altre tipologie di ricavo, analisi dello scadenziario e supporto al recupero crediti
  • Supporto nella redazione delle situazioni contabili periodiche

I requisiti minimi per accedere alla selezione sono:

  • Esperienza di almeno 2 anni nel ruolo amministrativo contabile
  • Laurea in economia o equipollente
  • Preferibile Master in ambito controllo di gestione o contabilità
  • Preferibile conoscenza del sistema gestionale ERP Microsoft Navision
  • Conoscenza dei principi contabili ITA GAAP
  • Ottima conoscenza del pacchetto Microsoft Office, in particolare Excel
  • Ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata
  • Capacità organizzative e precisione
  • Capacità di lavorare in team

Offerta: Si prevede inserimento commisurato all’effettiva esperienza maturata.

Sede dell’azienda: Roma – zona centro

Per candidarsi vi invitiamo ad entrare nel sito www.bancomat.it ed accedere alla sezione “lavora con noi”

Link: https://bancomat.it/it/bancomat/candidati/posizioni-aperte

Junior Financial Analyst - Cat. Protetta (S-2019-4)

logobancomat.png (300×80)

Pubblicato il 16/04/2019

Tipo di Laurea: Economia o equipollente

BANCOMAT S.p.A è la società che da oltre trent’anni gestisce i Circuiti più diffusi e popolari in Italia: BANCOMAT® e PagoBANCOMAT®.
Da Consorzio è diventata una S.p.A. ed ha l’obiettivo di garantire maggiore velocità e dinamismo nell’ideazione e realizzazione di prodotti e servizi sempre innovativi e moderni nell’ambito della monetica e dei sistemi di pagamento.

La risorsa che cerchiamo supporterà l’area amministrativa nelle seguenti attività:

  • processo ciclo passivo: analisi e registarzione RDS, verifica Oda, verifica fatture ricevute ed analisi scadenziario mediante l’utilizzo del sistema gestionale NAV
  • ciclo attivo: supporto alla predisposizione del file per il calcolo delle transaction fee e delle altre tipologie di ricavo, analisi dello scadenziario e supporto al recupero crediti
  • tesoreria: supporto all’analisi periodica del cash flow a consuntivo mediante NAV
  • Controllo di gestione: supporto all’analisi mensile degli scostamenti budget- consuntivo, monitoraggio RDS- budget, supporto gestione cash flow prospettico, attività di supporto relative alla predisposizione di presentazioni periodiche quali relazione finanziaria semestrale, presentazioni power point.

I requisiti minimi per accedere alla selezione sono:

  • Appartenenza alle Cat. Protette
  • Laurea in economia o equipollente
  • Preferibile Master in ambito controllo di gestione o contabilità
  • Ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata
  • Conoscenza del pacchetto Microsoft Office

Tipologia contrattuale proposta: CCNL del credito con inquadramento RAL commisurati all’esperienza e alle competenze del/la candidato/a.

Sede dell’azienda: Roma – zona centro

Per candidarsi vi invitiamo ad entrare nel sito www.bancomat.it ed accedere alla sezione “lavora con noi”

Link: https://bancomat.it/it/bancomat/candidati/posizioni-aperte

• Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua – Laureati in Economia, Giurisprudenza

Stage Segreteria, Organizzazione e Controllo

Pubblicato il 08/04/2019

Tipo di Laurea: Economia, Giurisprudenza

Sede: ROMA CENTRO

Offerta di stage – laureandi o neolaureati

I Fondi Paritetici Interprofessionali Nazionali per la Formazione Continua sono istituiti ai sensi della Legge 388 del 23 dicembre 2000 allo scopo di finanziare la formazione continua dei lavoratori.

I Fondi vengono promossi dalle Associazioni di rappresentanza dei datori di lavoro e dalle Organizzazioni Sindacali su base settoriale e la loro attivazione è subordinata al rilascio di autorizzazione da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che esercita altresì la vigilanza ed il controllo sulla gestione dei Fondi stessi.

Progetto formativo:

Il Fondo cerca un/a tirocinante che supporterà la segreteria e l’Area organizzazione e controllo e avrà la possibilità di svolgere il progetto formativo collaborando, tra le altre, alle seguenti attività:

  • Supporto alla segreteria nella gestione quotidiana delle attività e nella redazione di comunicati esterni e interni al Fondo;
  • collaborazione nell’attività di verifica amministrativa delle attività finanziate;
  • predisposizione di rapporti e documenti di sintesi sulle attività del Fondo ed elaborazione dei dati economici relativi ai piani formativi finanziati;
  • archiviazione documenti.

Profilo richiesto:

  • studenti prossimi alla laurea o neolaureati in materie economiche o giuridiche;
  • ottima conoscenza del pacchetto Office (in particolare Excel e PowerPoint)
  • ottima capacità di comunicazione orale e scritta;
  • capacità di problem solving;
  • approccio collaborativo e predisposizione ai rapporti interpersonali;
  • precisione, flessibilità e capacità di resistenza allo stress.

Durata dello stage: 6 mesi. Impegno full-time. È previsto un rimborso spese.

Gli interessati dovranno inviare curriculum vitae dettagliato autorizzando al trattamento dei dati personali in base al Regolamento (UE) 2016/679 sulla protezione dei dati personali all’indirizzo c.nurra@fondofba.it entro il 30 di aprile 2019.