Tribunale per i Minorenni di Roma, Laureati in Giurisprudenza

Bando 2019 per tirocini formativi

Scadenza: 20 luglio 2019

Il Tribunale per i Minorenni di Roma, considerato che non sono stati coperti tutti i posti messi a concorso con l’ultimo bando pubblicato il 9 agosto 2018, ritiene opportuno promuovere la presentazione di nuove domande per lo svolgimento dei tirocini formativi ex art. 73 del d.l. 21 giugno 2013, n. 69 (conv. con legge n. 98/2013).

Bando e modello di domanda

Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development 2019-2020

The Italian Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development is sponsored by the Government of Italy and implemented by the United Nations Department of Economic and Social Affairs (UN/DESA).

Through this Programme, young skilled professionals are selected for a one-year placement in the field offices of either International Organizations or the Italian Development Cooperation. Before taking up their assignment in the host country Fellows attend a mandatory two-week training course, which is an integral part of the Programme.

The fellowships under this Programme are awarded to enhance development assistance delivery in developing countries and to provide young professionals with a valuable opportunity to enrich their professional experience and enhance their work methods and techniques. During their assignment fellows participate in analytical, research and operational activities in the area of capacity development, including project identification and development.

Initially rolled out in 1999 as a pilot scheme awarding 12 fellowships, the Programme has gradually grown into a fully-fledged initiative awarding on average 30 fellowships a year. To date, a total of 550 young Italian professionals have participated in the Programme.

The deadline for application submission is 21 June 2019 at 3:00 pm (Italian local time).

:: How to apply


• Corte Costituzionale – Laureati in Giurisprudenza

Programma di Stage Corte Costituzionale – Università

Pubblicato il 13/05/2019

Tipo di Laurea: Giurisprudenza

Termine per la presentazione delle candidature: 3 giugno 2019

Modalità di presentazione delle candidature:

Invio dei documenti (domanda, curriculum e certificati specificati di seguito nel bando) in un unico file pdf a: cv@placement.uniroma2.it (oggetto: stage corte costituzionale)

:: Modello di domanda in .docx

_________________

La Corte costituzionale intende offrire a quattro laureati di vecchio e nuovo ordinamento, iscritti ad un percorso di studi post lauream, la possibilità di effettuare un periodo di formazione denominato “Programma di stage Corte costituzionale – Università” presso gli Uffici dei Giudici costituzionali e/o presso il Servizio Studi della Corte.

Il programma – che si articola in un’unica sessione dal 1° ottobre 2019 al 30 giugno 2020 – ha come obiettivo l’approfondimento delle tematiche proprie del diritto costituzionale e della giustizia costituzionale e l’acquisizione di una conoscenza diretta e concreta dell’attività della Corte.

In relazione ad esigenze organizzative, connesse alla procedura di selezione, l’inizio dello stage potrebbe essere posticipato di massimo un mese, fermo restando il termine conclusivo del 30 giugno 2020.

Lo stage non può in alcun modo e a nessun effetto configurarsi come rapporto di lavoro né può dar luogo ad aspettative di futuri rapporti lavorativi.

Agli stagisti, non residenti nel comune di Roma, è corrisposto un rimborso spese di viaggio e di alloggio, nel limite massimo di € 300,00 mensili, previa esibizione dei relativi titoli.

Le modalità di effettuazione dello stage dovranno essere concordate con l’Amministrazione della Corte in modo tale da assicurarne il proficuo svolgimento.

Sono consentite, per giustificati motivi, una o più interruzioni temporanee dello stage, previo accordo tra il partecipante e la Corte costituzionale con il consenso del tutore universitario, ferma restando la data di scadenza indicata nel progetto formativo individuale.

Per gravi e giustificati motivi, la Corte costituzionale può interrompere anticipatamente il programma dandone tempestiva comunicazione scritta al partecipante e all’Università o all’Istituzione interessata. In particolare, può essere causa dell’interruzione anticipata la mancata osservanza, da parte dell’interessato, delle modalità di effettuazione dello stage: in tale caso, non potrà essere rilasciato l’attestato finale.

È consentita, inoltre, l’interruzione anticipata definitiva dello stage per giustificati motivi, d’iniziativa del partecipante. Dell’interruzione anticipata sarà data, da parte della Corte costituzionale, tempestiva comunicazione scritta all’Università o all’Istituzione interessata.

Possono partecipare al programma i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  1. conseguimento del diploma di laurea in Giurisprudenza, o altre lauree equipollenti, con votazione minima di 105/110;
  2. adeguata conoscenza di lingue straniere nell’ambito delle principali aree europee;
  3. attuale iscrizione ad un dottorato di ricerca, ad una scuola di specializzazione, ad un master, ovvero l’essere beneficiario di una borsa di studio o di un assegno di ricerca;
  4. Età massima 30 anni.

In ogni caso, tutti i candidati dovranno indicare nella domanda di partecipazione i titoli professionali e scientifici posseduti, con particolare riguardo a quelli concernenti le tematiche proprie del diritto costituzionale e della giustizia costituzionale.

L’ammissione al programma è estesa agli studiosi che hanno un rapporto di studio con l’Istituto Universitario Europeo.

Non possono partecipare al programma i laureati in possesso di lauree così dette “brevi” ovvero triennali.

Non possono partecipare al programma coloro che hanno già svolto uno stage presso la Corte costituzionale.

L’informazione ai possibili candidati sul presente programma formativo è rimesso all’iniziativa dell’Università o dell’Istituzione interessata.

I candidati in possesso dei requisiti richiesti dal bando potranno inviare in un unico file .pdfcv@placement.uniroma2.it (oggetto: stage corte costituzionale) la loro candidatura, completa di:

  1. modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto, contenente il curriculum del candidato;
  2. elenco degli esami con la votazione dei singoli esami sostenuti e con la votazione finale di laurea conseguita;
  3. dichiarazioni sostitutive attestanti i titoli professionali e scientifici posseduti, con particolare riguardo a quelli concernenti le tematiche proprie del diritto costituzionale e della giustizia costituzionale;

Una volta recepite le candidature, ciascuna Università o Istituzione procede ad una prima preselezione – sulla base dei requisiti richiesti dal presente bando – di non più di cinque candidati da trasmettere all’Amministrazione della Corte costituzionale.

La Corte costituzionale procederà, successivamente, alla valutazione dei titoli dei candidati che hanno superato la preselezione al fine dell’approvazione della graduatoria finale.

I nominativi dei quattro candidati utilmente collocatisi in graduatoria verranno comunicati alle Università o istituti di appartenenza in modo da dar corso agli adempimenti connessi all’attivazione dello stage (stipula della convenzione e sottoscrizione del progetto formativo).

Nell’ipotesi di sopravvenuta mancanza di interesse da parte di uno i più dei candidati suddetti, si procederà con lo scorrimento della graduatoria.

Prima dell’inizio dello stage:

  1. L’Università o l’Istituzione procederà a:
  1. stipulare una convenzione con l’Amministrazione della Corte costituzionale;
  2. nominare un tutor amministrativo;
  3. redigere un progetto formativo per ciascun candidato risultato vincitore (attivando le polizze assicurative INAIL e per la responsabilità civile).
  1. La Corte costituzionale procederà a:
  1. stipulare una convenzione con l’Università o l’Istituzione;
  2. nominare un tutor;

Il partecipante deve impegnarsi a:

  1. svolgere con scrupolo l’attività prevista per il progetto formativo;
  2. rispettare le norme in materia di igiene, sicurezza e salute sui luoghi di lavoro;
  3. mantenere la prescritta riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni o conoscenze acquisite;
  4. attenersi alle norme di comportamento in vigore presso la Corte costituzionale.

• Garante per la protezione dei dati personali – Laureati in Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere, Scienze

Tirocinio di orientamento e formazione presso l'ufficio del Garante per la protezione dei dati personali

Pubblicato il 16/04/2019

Tipo di Laurea: Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione, Informatica, Scienze dell’Informazione e della Comunicazione, Scienze Statistiche, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni

Il Garante per la protezione dei dati personali indice una selezione pubblica per un tirocinio di orientamento e formazione della durata di sei mesi, non rinnovabili e non ripetibili, al fine di favorire l’orientamento al lavoro, l’arricchimento delle conoscenze e l’acquisizione di competenze professionali in materia di protezione dei dati personali.

Per la partecipazione alla selezione è richiesto, a pena di esclusione, il possesso di laurea di secondo livello specialistica, magistrale o ciclo unico, conseguita con votazione non inferiore a 105/110 (o equivalente), in una delle seguenti discipline: giurisprudenza, scienze politiche, scienze della comunicazione, informatica, scienze dell’informazione e della comunicazione, scienze statistiche, ingegneria informatica, ingegneria elettronica, ingegneria delle telecomunicazioni, nonché le corrispondenti lauree specialistiche/magistrali del nuovo ordinamento, ovvero titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente alle predette lauree in base alla legislazione vigente in Italia.

Le domande vanno inviate a protocollo@pec.gpdp.it entro il 6 maggio seguendo le istruzioni indicate nel Bando.

:: Bando e domanda

Escway for AI di Ecosistema Camerale

Al via Escway for AI, iniziativa promozionale di Ecosistema Camerale per lo sviluppo e l’applicazione di sistemi di Intelligenza Artificiale nella Pubblica Amministrazione

Grazie ai contributi della Camera di Commercio di Padova e InfoCamere SCpA il 22 ottobre 2018 prende il via l’iniziativa dell’Associazione nazionale Ecosistema Camerale “Escway for AI”, un progetto che intende promuovere lo sviluppo di professionalità e servizi basati sull’Intelligenza Artificiale, annunciato nel corso della Convention annuale dell’associazione  a Padova.

L’automazione dei processi è un percorso necessario per ogni organizzazione complessa e può essere la chiave per aumentare l’efficienza e rimettere la “persona al centro” nella progettazione, nell’adozione di scelte, nella formulazione di ipotesi e idee, utilizzando l’enorme potenza di calcolo che tecnologia e digitalizzazione consentono.

Escway for AI è, dunque, un bando che premierà con 900 euro sotto forma di assegni di ricerca, due progetti di applicazione dell’Intelligenza Artificiale nel Sistema Camerale o, più in generale, nella PA. Esso si rivolge a ricercatori, professionisti del settore, startup o PMI.

Escway for AI è, inoltre, uno stage presso InfoCamere SCpa, società d’informatica del Sistema Camerale,  aperto a laureati in Informatica, Ingegneria Informatica e Statistica.

I bandi ed i modelli di domanda delle due iniziative di Escway for AI sono disponibili nella pagina https://sites.google.com/site/ecosistemacamerale/home/escway-for-ai


Graduatoria Bando per l’assegnazione di contributi agli studenti per tirocini curriculari svolti nell’anno accademico 2016-2017 e 2017-2018

15/10/2018

È approvata la graduatoria, formulata ai sensi dell’art. 4 del Bando per l’assegnazione di contributi agli studenti per tirocini curriculari svolti nell’anno accademico 2016-2017 e 2017-2018 (D.R. 881/2018), come da file pdf scaricabile di seguito:

:: Decreto Ammessi Bando contributi per tirocini curriculari 2016-2017 e 2017-2018

Entro 30 giorni a far data da oggi 15 ottobre 2018, gli studenti utilmente collocatisi in graduatoria riceveranno via posta elettronica le istruzioni per ricevere il rimborso.

:: Bando


• Garante per la protezione dei dati personali – Laureati in Giurisprudenza, Lettere

Tirocinio di orientamento e formazione presso l'ufficio del Garante per la protezione dei dati personali - Secondo semestre 2018

Pubblicato il 19/06/2018

Tipo di Laurea: Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione o equipollenti

Il Garante per la protezione dei dati personali indice una selezione per un tirocinio di orientamento e formazione della durata di sei mesi, non rinnovabili e non ripetibili, destinato a n. 5 giovani laureati (n. 4 con profilo giuridico e n. 1 con profilo comunicazione).

Per la partecipazione alla selezione è richiesto il possesso di laurea di secondo livello specialistica, magistrale o ciclo unico, conseguita con votazione non inferiore a 105/110 (o equivalente), in una delle seguenti discipline: Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze della comunicazione o equipollenti.

Le domande vanno inviate a risorseumane@pec.gpdp.it entro il 27 giugno seguendo le istruzioni indicate nel Bando.

:: Bando e domanda

Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development 2018-2019

The Italian Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development is sponsored by the Government of Italy and implemented by the United Nations Department of Economic and Social Affairs (UN/DESA).

Through this Programme, young skilled professionals are selected for a one-year placement in the field offices of either International Organizations or the Italian Development Cooperation. Before taking up their assignment in the host country Fellows attend a mandatory two-week training course, which is an integral part of the Programme.

The fellowships under this Programme are awarded to enhance development assistance delivery in developing countries and to provide young professionals with a valuable opportunity to enrich their professional experience and enhance their work methods and techniques. During their assignment fellows participate in analytical, research and operational activities in the area of capacity development, including project identification and development.

Initially rolled out in 1999 as a pilot scheme awarding 12 fellowships, the Programme has gradually grown into a fully-fledged initiative awarding on average 30 fellowships a year. To date, a total of 550 young Italian professionals have participated in the Programme.

The deadline for application submission is 15 June 2018 at 3:00 pm (Italian local time).

:: How to apply


Dalla Fondazione Sebastiano e Rita Raeli una borsa di studio da 100mila euro per il post-dottorato (a.a. 2017/18) in epigenetica / The “Sebastiano and Rita Raeli Foundation for Tor Vergata” will fund a post-doctoral fellowship of a value of 100.000,00 euros.

:: English version

Prosegue la partnership di alto profilo didattico e di ricerca fra “Tor Vergata” e il Centro per l’Epigenetica e il Metabolismo (CEM) dell’Università della California, Irvine (UCI)

Una borsa di studio del valore di 100 mila euro per il post-dottorato (a.a. 2017/18) in epigenetica, finanziata dalla Fondazione Sebastiano e Rita Raeli per “Tor Vergata”, presso il Centro per l’Epigenetica e il Metabolismo (CEM) dell’Università della California, Irvine (UCI).

La scadenza per l’invio delle candidature è stata prorogata al 31 maggio 2018, è necessario aver conseguito da non più di 5 anni il titolo di dottorato di ricerca in discipline mediche o biologiche presso un Ateneo italiano, e presentare un curriculum formativo, scientifico e professionale adeguato al tema di ricerca oggetto della borsa.

Questa nuova opportunità, che consolida il processo di internazionalizzazione dell’Ateneo e permetterà agli studenti di beneficiare dello straordinario contesto scientifico del sud della California – reso tale grazie all’alta concentrazione di istituzioni accademiche – rafforza la partnership di alto profilo didattico e di ricerca tra l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e il Centro per l’Epigenetica e il Metabolismo (CEM) dell’Università della California, Irvine (UCI).

Ogni borsa di studio è potenzialmente della durata di due anni; alla fine del primo anno è prevista una valutazione necessaria all’eventuale rinnovo.

La borsa di studio in epigenetica risponde ampiamente alla volontà dei coniugi Raeli, che si sono contraddistinti per una storia di straordinaria generosità. Come ha più volte ricordato nel corso di occasioni pubbliche lo scomparso Sebastiano Raeli, la decisione di devolvere i guadagni di una vita di lavoro e sacrifici deriva dalla volontà di sostenere chi, come lui «ha faticato per raggiungere nel migliore dei modi il proprio obiettivo, senza il timore di dare il massimo pur dovendo rinunciare a molto».

:: Il bando e la domanda di adesione sono disponibili sul sito di Ateneo


• INPS – Laureati in Economia, Ingegneria, Giurisprudenza

Concorso pubblico, per titoli ed esami, a 365 posti di analista di processo-consulente professionale nei ruoli del personale dell’INPS, area C, posizione economica C1

Pubblicato il 07/12/2017

Tipo di Laurea: Economia, Ingegneria Gestionale, Giurisprudenza

Si informa che sulla Gazzetta Ufficiale 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.90 del 24 novembre 2017, è stato pubblicato il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, a 365 posti di analista di processo–consulente professionale nei ruoli del personale dell’INPS, area C, posizione economica C1 (Pdf 223 Kb), adottato con determinazione presidenziale n.171 del 22 novembre 2017, che ha parzialmente modificato la precedente determinazione presidenziale n. 163 del 7 novembre 2017.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica, mediante l’utilizzo di PIN INPS, SPID o CNS, utilizzando la seguente applicazione: ConcorsINPS.

N.B. L’invio on line della domanda debitamente compilata deve essere effettuato entro e non oltre le ore 16.00 del 27 dicembre 2017; allo scadere del predetto termine il sistema non permetterà più l’invio del modulo elettronico.

I requisiti per l’ammissione sono indicati nel bando di concorso, cui si rinvia per ogni riferimento. Ad ogni modo, si forniscono le seguenti precisazioni (Pdf 128 Kb).