Procedure di attivazione tirocinio extracurriculare da svolgersi fuori dalla Regione Lazio

Secondo quanto previsto dalle Linee Guida scaturite dal Tavolo Governo/Regioni del 25 Maggio 2017 – art. 9. Modalità di attuazione – il tirocinio deve essere regolato “dalla normativa della Regione o della Provincia autonoma nel cui territorio il tirocinio è realizzato”.

Per tale motivo, sarà necessario che, una volta individuata la risorsa da inserire in tirocini extracurriculare, l’Azienda/Ente ospitante inoltri debitamente compilati all’indirizzo stage@placement.uniroma2.it, in formato .doc e senza firme di sottoscrizione, i moduli di “convenzione” e di “progetto formativo” in uso presso la Regione nella quale il tirocinio avrà luogo.

Sarà compito dell’Ufficio Stage provvedere alla formalizzazione degli atti secondo le norme e le procedure regionali ed al successivo inoltro del formato cartaceo dei documenti sottoscritti all’Azienda/Ente ospitante.

Per quanto concerne eventuali richieste di proroga/sospensione/interruzione dello stage, seguiranno le normative in vigore presso la Regione ospitante il tirocinio, che saranno pertanto di volta in volta individuate di concerto tra l’Azienda/Ente ospitante e l’Università.

Di seguito i siti web dei servizi regionali ove si possono visionare le norme, le procedure e i format utili all’attivazione dei tirocini extracurriculari:

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •