• AIL – Laureati in Economia, Giurisprudenza, Lettere

Stage in Project management

Pubblicato il 8 agosto 2019

Tipo di Laurea: Economia, Giurisprudenza, Filosofia o similari

Codice annuncio: 0419/STAGE/PROJCMGR
Ruolo: Stage in Project management per le Sezioni AIL
Area: Supporto e Coordinamento Sezioni
Riporta a: Responsabile Area Supporto e Coordinamento Sezioni
Sede: Sede Nazionale AIL, Roma, Zona Porta Maggiore/Stazione Termini
Tipo di Contratto: Stage di 6 mesi a tempo pieno con flessibilità, rivolto a laureati nella laurea specialistica o che abbiano frequentato master post laurea.
Candidarsi entro: 15/09/2019
Inizio collaborazione ASAP e comunque non oltre metà ottobre
Cosa offriamo: 800€ lorde, conformemente alla normativa vigente nella Regione Lazio in materia di tirocini.

Presentazione di AIL Onlus

L’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi ed il mieloma è stata costituita a Roma nel 1969 ed opera sul territorio nazionale grazie ad 81 sezioni provinciali autonome coordinate dalla Sede Nazionale. 50 anni di ricerca scientifica, risultati, assistenza ai pazienti e servizi alle famiglie. Sconfiggere i tumori del sangue è il nostro obiettivo. Guarire o comunque allungare le prospettive di vita del malato è il nostro risultato. Migliorare la qualità della sua vita è il nostro impegno quotidiano.

20.000 volontari, Servizi di Cure Domiciliari, Case alloggio, scuole e sale gioco in ospedale, servizi socio sanitari, sono la nostra  realtà. 150 Centri di ematologia che aderiscono al GIMEMA – Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto, sostenuto dall’AIL, sono la nostra garanzia di diagnosi certa e di stesse possibilità di cura per i malati di tutta Italia.

L’AIL ha ricevuto la medaglia al merito della Sanità Pubblica dalla Presidenza della Repubblica.

I valori che ci guidano

  • Adesione: Siamo orgogliosi di far parte di AIL, una scelta che rinnoviamo ogni giorno con il cuore, perché lo scopo del nostro impegno non è il profitto del singolo ma il miglioramento della vita dei pazienti e dei loro familiari.
  • Responsabilità: Abbiamo il coraggio di «metterci la faccia», perché ci facciamo carico di conseguire con la massima efficacia i nostri obiettivi, agendo in modo autonomo e consapevole e tenendo conto delle conseguenze per gli altri.
  • Rete: Promuoviamo connessioni tra le persone, valorizzando le specificità di ognuno, per raggiungere un obiettivo di insieme che sia molto di più della somma delle singole parti.
    «Essere in rete», per noi, significa dare il proprio contributo ma anche confrontarsi con fiducia e rispetto, accogliendo il parere dell’altro come un’occasione di arricchimento e non di insuccesso.
  • Solidarietà: Promuoviamo una cultura della solidarietà, intesa come un atteggiamento spontaneo che, attraverso la comprensione e l’accoglienza dei problemi e delle necessità altrui, sviluppi il «dono di sé» portandoci ad agire in maniera concreta.
  • Contributo: Lavoriamo in gruppo in maniera costruttiva, mettendoci in gioco, così da far emergere la parte migliore di noi (competenze, passione, volontà) e partecipando all’evoluzione continua di AIL.
  • Trasparenza: È la principale responsabilità alla base della nostra missione. Consideriamo la trasparenza come un ponte fondamentale tra noi e i nostri donatori, per raccontare con semplicità cosa facciamo grazie al loro sostegno, per consolidare il rapporto con loro e far crescere la nostra rete. Riteniamo che tra di noi sia la libertà di essere sé stessi e di poterci esprimere in modo leale, autenticità e onesto.
  • Risultato: Garantiamo il raggiungimento di obiettivi concreti, misurabili e puntuali verso la pluralità dei nostri interlocutori, interni ed esterni, ottimizzando le risorse disponibili e agendo come un unico corpo con un obiettivo comune.

Contesto lavorativo

Le 81 Sezioni, attraverso la presenza costante sul territorio, permettono di acquisire la conoscenza dei bisogni primari dei pazienti ematologici. Questa rete territoriale, oltre a reperire direttamente le informazioni sui reali bisogni a livello locale, è lo “strumento” chiave per il soddisfacimento degli stessi attraverso il sostegno di attività tipiche: Assistenza Domiciliare, Case AIL, Sostegno ai Reparti di Ematologia, Ricerca Scientifica Nazionale e Locale. Le Sezioni AIL sono Soci di AIL Nazionale che, in stretta collaborazione con quest’ultima, lavorano per il raggiungimento degli scopi associativi adeguandosi alle nuove normative e con gli obbiettivi rivolti ad un crescente miglioramento delle loro performance.

L’Area Supporto e Coordinamento Sezioni AIL desidera ampliare il proprio organico per aumentare il sostegno alle Sezioni anche mediante il monitoraggio delle attività svolte e far fronte alle eventuali criticità esistenti.

Obiettivo di ruolo

  • Supportare lo sviluppo progettuale ed il monitoraggio delle attività svolte dalle Sezioni.

Responsabilità

  • Garantire il rispetto delle tempistiche dei monitoraggi e la completezza dei dati

Principali Attività

  • Supportare il monitoraggio del rispetto delle norme statutarie locali e nazionali;
  • Supportare il monitoraggio delle Sezioni, sia in merito alle attività tipiche svolte (es. Cure domiciliari, Case AIL, ecc.), che alle strutture organizzative, attraverso il design e il controllo di survey, l’analisi dei risultati e la costruzione di report;
  • Effettuare re-call costanti nella raccolta di dati ed informazioni in modo da garantire il rispetto delle tempistiche di risposta e la completezza delle informazioni inviate;
  • Partecipare all’organizzazione e all’implementazione dei corsi di formazione indirizzati sia alle Sezioni che a medici e infermieri per i corsi ECM in ambito ematologico.

Esperienze e conoscenze

  • Laureati (magistrali) provenienti da differenti percorsi accademici (es. Scienze Politiche, Sociologia, Economia, Giurisprudenza, Filosofia…)
  • Esperienza di circa un anno nella gestione e monitoraggio di progetti che coinvolgono una pluralità di interlocutori, meglio se di carattere solidale.
  • Conoscenze di metodologia di Project Management
  • Conoscenza di applicativi per la costruzione di survey e analisi dati
  • Conoscenza di Excel approfondita
  • Conoscenza della normativa di riferimento per la gestione delle Associazioni
  • Conoscenza generale della Riforma del Terzo Settore
  • È un requisito preferenziale la conoscenza di realtà associative simili

Competenze e capacità

  • Versatilità ed adattamento
  • Capacità organizzativa e di programmazione
  • Doti relazionali e di mediazione
  • Orientamento al risultato
  • Versatilità, precisione, puntualità e accuratezza nello svolgimento delle attività affidate
  • Effettiva sensibilità e interesse per le attività di AIL.

Per candidarsi occorre inviare all’indirizzo selezione@ail.it, indicando nell’oggetto il codice 0419/STAGE/PROJCMGR includendo

  1. Cv aggiornato
  2. Una lettera di accompagnamento di motivazione al ruolo
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •